World Water Day 2021 – Il valore dell'acqua

    Il 22 marzo è la Giornata mondiale dell'acqua. L'annuale World Water Report dell'UNESCO riassume la situazione globale dell'approvvigionamento idrico e parla chiaro: l'acqua potabile è scarsa in gran parte del mondo. Capirne il valore è un'assoluta necessità.
    Poster World Water Day 2021
    Che valore ha l'acqua per te?

    Senz'acqua non c'è vita. Dovrebbe essere ovvio per tutti ma sembra che l'abbiamo dimenticato; è come se questo elemento tanto prezioso fosse disponibile all'infinito.
    Anche se più del 70% del nostro pianeta è costituito da acqua, soltanto l'1% circa può essere considerata potabile e gran parte dell'acqua dolce disponibile si trova ai poli o nei ghiacciai. Il solo pensiero fa seccare la gola.

    Un essere umano è composto fino all'80% di acqua: solo questo dovrebbe essere chiaro abbastanza per capire quanto essa sia vitale (letteralmente) per la nostra sopravvivenza. Tuttavia, la quantità che beviamo è quasi trascurabile rispetto al suo uso generale. Il grosso del consumo mondiale deriva dalla produzione di un'ampia varietà di prodotti, come ad esempio il cibo e praticamente ogni bene di consumo. Molti processi di produzione utilizzano grandi quantità d'acqua che viene poi scaricata in pozzi neri inquinanti, i quali finiscono nel sistema fognario o anche - purtroppo - direttamente nei fiumi e negli oceani!

    Poster World Water Day 2021
    Per cosa usi maggiormente l'acqua?

    Beni di consumo mangia-acqua

    Enormi quantità vengono usate nell'agricoltura, nell'industria alimentare e in quella tessile. L'agricoltura convenzionale, nella sua classica e più praticata monocoltura, non è solo uno dei maggiori consumatori, ma anche una delle industrie che contamina di più il suolo - e di conseguenza le acque sotterranee - in misura allarmante con l'utilizzo di fertilizzanti, pesticidi ed erbicidi.

    Ad essere responsabili di un consumo molto elevato sono soprattutto la pulizia, la preparazione e la lavorazione delle materie prime, nell'industria alimentare, e la tintura nell'industria tessile. È tragico che i più grandi produttori mondiali nel tessile e nell'alimentare operino molto spesso in paesi con bassi salari che hanno già grandi problemi di approvvigionamento di acqua potabile.

    Poster World Water Day 2021
    In che modo l'acqua influisce su ciò che mangi?

    Lo spreco d'acqua quotidiano

    Il motto della Giornata mondiale dell'acqua di quest'anno, "Valuing Water" (valorizzare l'acqua), si concentra sulla sua importanza nella vita di ogni persona e punta all'uso coscienzioso di questa scarsa risorsa. Oltre al consumo indiretto che deriva dall'utilizzo di svariati prodotti, ciascuno di noi dovrebbe pensare ogni giorno se è necessario mantenere certe abitudini: l'autolavaggio settimanale, la doccia calda tutte le mattine, la rasatura con il rubinetto aperto o il lavaggio di vestiti appena indossati... è davvero necessario?

    L'acqua e gli acquisti impulsivi 

    Le tendenze e le mode sono spesso il fattore scatenante del comportamento impulsivo del consumatore: di frequente si compra ciò che è nuovo e di moda senza averne veramente bisogno. Con il termine "fast fashion", l'industria della moda ultraveloce è uno dei principali responsabili dell'immenso consumo di acqua in tutto il mondo per prodotti che spesso vengono acquistati senza pensarci su e che finiscono poi nella spazzatura, inutilizzati.

    Poster World Water Day 2021
    Che ruolo avrà l'acqua nel tuo futuro?

    Consigli e suggerimenti per risparmiare acqua:

    Moda e tendenze: meno è meglio, soprattutto quando si tratta di abbigliamento. In particolare, gli acquisti basati sulle mode, dovrebbero essere evitati. Si dovrebbe invece dare priorità a indumenti di alta qualità, durevoli e riparabili e, nel migliore dei casi, utilizzabili per molti anni.

    Seconda mano: non deve essere sempre nuovo. Con l'abbigliamento, ma anche con elettrodomestici ed elettronica, si può risparmiare una quantità considerevole di acqua comprando ciò che gli altri non usano più.

    Generi alimentari: comprare localmente e stagionalmente. Frutta e verdura importate da paesi lontani sono spesso coltivate in zone dove l'approvvigionamento idrico è molto scarso e dove vaste aree vengono prosciugate per poter irrigare zone agricole intensive.

    Carne: è un alimento che ne richiede molta. Quando una cotoletta arriva nel tuo piatto, considera che una grande quantità di acqua è stata usata per allevare l'animale. Il consumo di carne dovrebbe essere drasticamente ridotto perché, oltre al consumo esorbitante di acqua, ha altri numerosi impatti ambientali negativi.

    Vita quotidiana: molte attività casalinghe di tutti i giorni potrebbero essere fatte con meno acqua. Spazzolarsi i denti con il rubinetto in funzione o una doccia lunga e calda, sono esempi di attività che potrebbero essere fatte con maggiore attenzione ai consumi. Lo stesso vale fuori casa: lavare la macchina ogni settimana o lasciare che l'irrigatore funzioni in modo incontrollato per molte ore, sono molto spesso causa di un elevato consumo. Bisognerebbe sempre considerare se è veramente necessario o se ci sono alternative più efficienti.

    In alternativa alle bottiglie usa e getta, lborraccia, è un'ottimo punto di partenza per diminuire l'uso della plastica e contribuire alla salvaguardia dell'ambiente:

    Meru Tritan - borraccia
    Meru Tritan - borraccia
    Camelbak Eddy+ 0,75L - borraccia
    Camelbak Eddy+ 0,75L - borraccia
    Salomon Soft Flask 500ml Speed - borraccia comprimibile
    Salomon Soft Flask 500ml Speed - borraccia comprimibile

    Non esiste sport senz'acqua - Guida a un uso corretto

    Durante uno sforzo fisico pesante il corpo umano perde grandi quantità di liquidi attraverso la sudorazione, diventa quindi indispendabile idratarsi correttamente. Ogni persona è diversa e le indicazioni generali sul consumo ideale di acqua non sono da seguire alla lettera. Tuttavia, ci sono alcuni consigli che si sono dimostrati sicuramente appropriati.

    Consigli per idratarsi in modo corretto

    Già prima dell'attività sportiva il corpo dovrebbe essere ben idratato. Bisogna evitare di bere grandi quantità di acqua in poco tempo perché ciò sarebbe fonte di stress per il corpo.

    - Fino a un'ora di allenamento, che si tratti di andare in bicicletta, correre o fare escursioni, qualche sorso di acqua ricca di sodio è sufficiente; se lo sforzo dura più a lungo, è consigliabile assumere integratori alimentari.

    Una borraccia termica ti consente di mantenere la tua bevanda preferita calda o fredda più a lungo:

    Hydro Flask 32oz Lightweight Wide Mouth 940 ml - borraccia
    Hydro Flask 32oz Lightweight Wide Mouth 940 ml - borraccia
    Meru Bottle Vacuum 500ml - borraccia termica
    Meru Bottle Vacuum 500ml - borraccia termica
    Primus Klunken Vacuum Bottle 0.5 - thermos
    Primus Klunken Vacuum Bottle 0.5 - thermos

    - Troppa acqua durante l'allenamento è dannosa. Decenni fa, gli atleti spesso non bevevano una goccia d'acqua per ore, mentre oggi gli atleti di resistenza ne bevono in quantità enormi. Entrambi gli approcci mettono a dura prova l'organismo e possono persino portare a collassi.

    - Dopo l'allenamento la sudorazione deve essere compensata con cibi e bevande ricchi di acqua, a seconda dell'intensità e della durata dell'esercizio, della temperatura ambientale e dell'umidità. Anche qui è importante però non esagerare con l'assunzione di liquidi, sia per quanto riguarda la quantità sia la velocità.

    Lo zaino da running è un valido supporto per sessioni di corsa più lunghe! Perfetto inoltre per avere con sè indumenti antipioggia, barrette energetiche e sistemi di idratazione.

    Camelbak Ultra Pro Vest 7L - zaino trailrunning
    Camelbak Ultra Pro Vest 7L - zaino trailrunning
    Ultimate Direction Ultra Vest 5.0 10,8L - zaino running - uomo
    Ultimate Direction Ultra Vest 5.0 10,8L - zaino running - uomo
    Salomon Agile Nocturne 2 Set - zaino trail running
    Salomon Agile Nocturne 2 Set - zaino trail running

    PS: vuoi fare un regalo utile e sostenibile? Scopri la borraccia biologica SPORTLER BIO, con corpo e coperchio realizzati in Braskem PP, che è composto al 100% canna da zucchero e quindi biodegradabile >>>

    Potrebbero piacerti anche questi articoli