I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accettil'utilizzo dei cookie da parte nostra.
OK
21 filiali nelle Alpi 40 anni di competenza Diritto di recesso di 100 giorni Spedizione gratis da 100€

Camp , Stalker Semi-Automatic

Dodici denti e attacco semiautomatico.

105,00
*prezzi IVA incl. ed escluse le spese di spedizione
Spedizione gratuita a partire da 100 €
Proprietà
Semi-Automatic Semi-Automatic
Taglia
One size (36-48)
Disponibile nel magazzino esterno Consegna in 4-10 giorni lavorativi
2015816-1 040802

NumArt. M2015816

Stalker Semi-Automatic

Rampone robusto.

Dodici denti e attacco semiautimatico, adatto anche per scarpe semirigide: Stalker Semi-Automatic di Camp!

Dettagli tecnici:
staffa flessibile
soletta antizoccolo Antibott Vibram
regolabile senza bisogno di attrezzi
custodia inclusa

Materiale:
VIBRAM
VIBRAM
Dettagli del prodotto:
  • Peso505 g
  • ColoreSilver
  • N° variante2015816-1
  • N° fornitore040802
  • AttivitàArrampicata, Alpinismo
Informazioni sul materiale VIBRAM
Vibram è il marchio dell'omonima azienda italiana con sede in provincia di Varese. L'inventore delle suole di scarpe in gomma antiabrasione si chiama Vittorio Bramante e le iniziali del suo nome formano appunto Vibram. Negli anni '30 brevetta la prima suola per scarponi da montagna resistente ad acqua e intemperie.

Le suole Vibram sono utilizzate in diversi settori: outdoor (scarpette d'arrampicata, scarpe per escursioni e trekking, scarponi e stivali da montagna, scarpe Five Fingers), tempo libero, moda, sport motoristici, ortopedia, antiinfortunistica. Le suole Vibram sono disponibili in differenti mescole di gomma. Il profilo della suola è specifico a seconda dell'ambito d'impiego. Le suole Vibram significano qualità elevata e grande resistenza nel tempo.
Informazioni sulla marca Camp
Camp: 125 anni di passione
1889: nasce CAMP. Guardarsi indietro mette le vertigini: oggi, nell'epoca dei film che scorrono sui tablet, sembra impossibile che allora non ci fossero nè cinema nè cinepresa, inventata giusto nel 1890. Mettendoci nei panni dei pionieri dell'alpinismo, cosa avremmo pensato di fronte alle ultime tecnologie di CAMP, dove al posto del legno spiccano le leghe aerospaziali e le nanotecnologie? In mezzo c'è la storia di CAMP, fatta di lavoro e di passione che hanno contraddistinto il cammino di generazioni fino ai nostri giorni.