I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accettil'utilizzo dei cookie da parte nostra.
OK

    Luce nell'oscurità - quale lampada frontale per quale attività sportiva?

    L'avventura all'aria aperta è sempre in offerta! Ogni nuovo giorno, con le sue 24 ore, offre molto tempo per sperimentare cose nuove, se il sole splende o la luna illumina il cielo, se è solo una giornata molto nuvolosa e cupa è davvero indifferente. La libertà di stare all'aperto dipende dalle rispettive condizioni di illuminazione. Una lampada frontale è quindi la libertà fatta a luce, di affrontare l'avventura, quando vuoi, è indifferente se è chiaro o scuro.
    lampada frontale-wisthaler-ortovox
    La lampada frontale, la tua compagna luminosa nelle avventure.

    Luce nell'oscurità  con la lampada frontale

    Una lampada frontale è in un certo senso il coltello svizzero contro le ore buie della giornata. A seconda della situazione in cui ci si trova, si estrae la lampada frontale e si imposta la modalità di illuminazione appropriata. Al giorno d'oggi ognuna di queste lampade outdoor ha diverse opzioni di impostazione, chiara-scura, luce fissa/luce lampeggiante, bianca o rossa e molti extra a seconda del modello e della fascia di prezzo. Tuttavia, a seconda dell'utilizzo, una lampada frontale dovrebbe avere un fascio di luce più focalizzato o diffuso, in modo che l'oggetto sia piacevolmente illuminato e non fornisca un fascio di luce abbagliante, dando tono alla notte oscura.   

    Dynafit Daymaker lampada frontale casco
    Dynafit Daymaker
    Petzl Nao+ lampada frontale
    Petzl Nao+ lampada frontale

    Compatta, resistente, versatile

    In definitiva si può dire che più uno sport è orientato alla velocità, più la lampada deve essere forte e luminosa, in modo che il raggio di luce proiettato sia anche abbastanza lungo da consentire all'atleta che avanza una visuale sufficiente. Un ciclista veloce o uno sciatore in rapido movimento hanno bisogno di una lampada molto più potente di un passeggiatore notturno o di un jogger nella sua rilassata passeggiata serale.

    Correre camminare con lampada frontale
    Correre e camminare con la lampada frontale facilita lo spostamento nel buio.

    Criteri di scelta di una lampada frontale

    Luminosità: è specificata in lumen e decide, soprattutto, sulla visibilità e la luminosità. Per quanto riguarda l'intervallo di illuminazione, il numero di lumen non dice molto. Al giorno d'oggi le lampade frontali offrono da poche centinaia a diverse migliaia di lumen. Più lumen, più luminosità.

    Alimentazione elettrica: il precedente alimentatore standard della batteria, oggi è stato quasi completamente sostituito da batterie ricaricabili. Ciò è dovuto alla lampadina a LED, che è molto più efficiente dal punto di vista energetico rispetto alle lampadine a incandescenza o alogene. I LED sono anche molto robusti, di lunga durata e offrono una messa a fuoco intensa e un'illuminazione a tutto tondo.

    Durata: per quanto tempo illumina la lampada prima di doverla ricaricare? Un criterio importante, soprattutto se si è lontani dalla fonte di alimentazione più vicina. Va ricordato che la forza estrema del lumen di solito va di pari passo con una durata dell'illuminazione piuttosto limitata.

    correre lampada frontale leggera
    Per la corsa sono indicate lampade frontali leggere e facilmente fissabili.

    Resistenza all'acqua/resistenza al freddo/resistenza agli urti: la tolleranza all'acqua nelle lampade frontali è definita dalla denominazione IPX2 (acqua gocciolante) fino alla IPX8 (immersione permanente). Allo stesso modo non tutte le lampade frontali sono adatte a un'escursione sciistica più lunga, un'escursione invernale o un giro in bicicletta a temperature inferiori allo zero. Il freddo può ridurre drasticamente la durata della luce della lampada. La resistenza agli urti è ovviamente anche un criterio molto importante nelle lampade frontali, dato che un colpo di qualsiasi tipo non causa immediatamente un blackout-outdoor. Oggi, anche le lampade semplici ed economiche sono già molto robuste, quindi non dovrebbe essere la prima preoccupazione quando si acquista un dispositivo del genere. Da non sottovalutare è anche la sicurezza nella pratica dello slittino, in quanto possono accadere incidenti a causa delle cattive condizioni di illuminazione. Ancora una volta sono disponibili lampade frontali stabili e impermeabili per garantire una buona visibilità anche nelle notti invernali più buie.

    Black Diamond Icon lampada frontale
    Black Diamond Icon - lampada frontale
    Black Diamond ReVolt - lampada frontale
    Black Diamond Spot - lampada frontale
    Black Diamond Spot - lampada frontale

    Modalità luce: oltre alla luminosità massima, dovrebbe almeno essere possibile passare a una modalità di luce meno potente, meglio ancora sarebbe una lampada a luce continua. Per la lettura nella tenda è necessaria molta meno luce rispetto a una corsa in bici a 60 km/h nel buio notturno. Particolare attenzione deve essere prestata alla presenza di una luce rossa sulla lampada frontale, poiché tale luce riduce il bagliore degli altri e fornisce una visione notturna particolarmente buona e rilassata per l'occhio.

    Peso/comfort: meno peso più comfort. Questa affermazione si applica a molti altri prodotti outdoor e anche alle lampade frontali. Tuttavia, va ricordato che meno peso significa meno potenza della batteria, e che a sua volta vuol dire meno energia luminosa e meno durata della luce. Una lampada frontale di massimo 150 grammi dovrebbe essere un buon compromesso tra prestazioni e comfort.

    Petzl Tikka+ lampada frontale
    Petzl Tikka+ lampada frontale
    Petzl e+LITE - lampada frontale
    Petzl e+LITE - lampada frontale

    Sicurezza – vedere ed essere visti

    A seconda del campo di applicazione, la priorità di una lampada frontale è di vedere molto e di essere ben visti. Quando si fa jogging o si va in bicicletta in un ambiente urbano l'attenzione principale è certamente sul fattore visibilità, quindi sulle lampade frontali con luce posteriore, perché in contrasto con la natura selvaggia, in quanto è sempre possibile trovare un'illuminazione per strada o nei parchi e quindi la propria visibilità è messa in secondo piano. D'altra parte, facendo trekking o andando in bicicletta lontano dai centri illuminati è pressoché uguale se veniamo visti o meno, ma è importante vedere su quale terreno si posa il prossimo passo o si fa il successivo metro in bicicletta.

    Soprattutto i bambini che si muovono nel buio devono essere visti, ovviamente c'è anche una colorata selezione di lampade frontali per i più piccoli amici dell'outdoor.

    Meru Animal Head Lamp - lampada frontale
    Meru Animal Head Lamp - lampada frontale
    Black Diamond Wiz - lampada frontale bambini
    Black Diamond Wiz - lampada frontale
    Petzl Tikkid - lampada frontale - bambino
    Petzl Tikkid - lampada frontale

    Conclusione: una lampada frontale fa parte del repertorio standard di qualsiasi sportivo outdoor. Le lampade frontali non sono mai state così versatili, luminose e leggere. Oltre al puro uso sportivo, queste lampade sono anche molto pratiche per il campeggio e il viaggio, perché mai prima d'ora la lampada frontale è mai stata così compatta e multifunzionale. La luce sia con te!

    Foto Dan Patitucci,  Petzl lampada frontale
    Senza lampada frontale nessuna avventura outdoor. Foto: Dan Patitucci, lampada frontale Petzl
    Potrebbero piacerti anche questi articoli