Sportler Team, sportivi al lavoro - Norberto Bertotti

    Lo Sportler Team è composto da appassionati sportivi che hanno la fortuna di poter vivere il loro amore per lo sport anche al lavoro. Come? Scopriamo la storia di Norberto Bertotti, Store Manager a Padova, direttamente dalle sue parole e vediamo come sta affrontando queste settimane...indoor!
    Trail Running Shop Online Sportler
    Norberto Bertotti è Store Manager del negozio Sportler a Padova. Dopo il lavoro, la sua passione è il Trail Running, nel quale si impegna con dedizione e disciplina.

    Innanzitutto, complimenti per il tuo UltraTrail Du Mont Blanc 2019 (UTMB) e per l’incredibile risultato che hai portato a casa completando i 171 km di questo favoloso trail a cavallo tra Francia, Italia e Svizzera con il tempo di 38:22:51. Si tratta di una gara spettacolare molto ambiziosa: come e quando è nato il sogno dell’UTMB?

    Grazie, in effetti si tratta dell’endurance più importante al mondo! Si può dire che il sogno dell’UTMB è nato fin dai miei primi passi nel mondo del trail running. Già nel 2010, infatti, quando ho iniziato a praticare trail, mi sono detto “io arriverò a farla, questa gara!”. Ovviamente, prima c’è stato un percorso di avvicinamento durato anni durante i quali ho seguito una preparazione intensa e affrontato numerose gare.

    Il trail running mi ha insegnato un nuovo livello di competitività: l’essere competitivo con me stesso.
    Trail Running Shop Online
    Per prepararsi all'UTMB, Norberto ha affrontato la Courmayeur-Champex-Chamonix (CCC) nel 2014 e la Sur les Traces des Ducs de Savoie (TDS) nel 2016.

    Come hai affrontato la preparazione fisica di una gara così importante?

    La partecipazione all’UTMB avviene tramite sorteggio da una rosa di aspiranti concorrenti che si sono qualificati ottenendo un certo numero di punti mediante il completamento di determinate gare. Già dopo esser stato sorteggiato a gennaio, ho programmato l’intera stagione per arrivare al 29 agosto al top. Purtroppo, durante questa preparazione ho dovuto affrontare qualche problema fisico che mi ha costretto a rallentare il passo nei mesi tra aprile e maggio. Io, però, fermo non ci so stare! E, spinto dalla grinta e dalla voglia di coronare il mio sogno, ho perseverato superando anche questo ostacolo e proseguendo il mio percorso.

    Il trail running è riappropriarsi di sé, è rompere gli schemi della routine quotidiana e lasciarsi abbracciare dalla natura.

    Hai parlato dell’importanza della preparazione mentale, oltre che fisica. Come ti sei preparato mentalmente a questa gara?

    È una bella domanda, molto intima. Premetto che io sono sempre stato una persona competitiva. Nel trail running, però, gli altri runner diventano compagni di viaggio e il vero avversario da battere sono io. Una gara è, sì, questione di fisico, ma soprattutto di testa! È proprio la testa che gioca un ruolo fondamentale lungo il percorso e ti permette di superare anche i momenti più difficili. Prima di una gara studio il tracciato, i diversi punti di ristoro e le caratteristiche del percorso, provo a capire dove cambiare modo di correre, metto a punto una strategia immaginando i tempi e gli orari di arrivo ad ogni tappa…e cerco di essere sereno!

    Trail Running Shop Online
    "Anche in gara, nonostante io mi ritenga una persona emotiva, cerco sempre di non caricarmi troppo di tensioni e di entrare in quella che chiamo “modalità corsa” concentrandomi sull'obiettivo personale che mi sono posto."
    Il rispetto e l’amore per il proprio corpo è essenziale e il giusto riposo è importante tanto quanto allenarsi.

    Hai qualche pensiero che vuoi condividere con chi si avvicina al mondo del trail running?

    Il trail running è riappropriarsi di sé, è rompere gli schemi della routine quotidiana e lasciarsi abbracciare dalla natura. Ammirare l’alba nel silenzio del mattino, incontrare gli animali del bosco e correre con loro, vedere il mondo con occhi diversi e ritornare alla natura sono tutte suggestioni uniche e indescrivibili! Certo, il trail running non è semplice! Ci vogliono passione e forza di volontà da vendere. Sicuramente non mancheranno alti e bassi, momenti difficili, ostacoli lungo il percorso o sentieri aspri e faticosi ma con testa e cuore, nello sport come nella vita, tutto si può superare. Quello che mi sento di dire è che si può cadere, ci si può persino ritirare ma è giusto perdere una battaglia per imparare a non perdere la guerra!

    Trail Running Shop Online
    "Indipendentemente dall'obiettivo, vivere il percorso con passione e soprattutto con il giusto spirito trovando la propria motivazione interiore è una delle cose più importanti che ti permetterà di riscoprirti ed emozionarti in questo bellissimo sport."
    Quando corri, non hai bisogno di nulla, sei solo con te stesso: è pura felicità.

    *Nota: Questa intervista è stata tratta dal Magalog Running 2020. Leggi l'intervista completa a Norberto scaricando qui il Magalog: a pagina 21, articolo: "Ultra Managers: gli Store Manager con la Passione per le Ultra Trail".

    Ora parliamo del tema caldo del periodo: la quarantena dovuta all'attuale emergenza sanitaria. 

    Norberto, come stai passando le tue giornate in questo periodo di riposo "forzato"? I tuoi allenamenti come procedono e come si svolgono? Segui una tabella alimentare particolare per non perdere la forma guadagnata fino a oggi? E, da ultimo, i tuoi prossimi obiettivi e le tue sfide sportive sono cambiate, alla luce del periodo che l’Italia e il mondo intero sta vivendo?

    In genere ogni sera fisso dei “to do” per il giorno dopo, questo mi consente di avere la giornata scandita e degli obiettivi. Leggo molto, mi alleno, mi occupo delle faccende di casa, seguo le indicazioni aziendali se arrivano dalla Sede o dal mio Direttore, porto a passeggio il cane (ovviamente nei limiti consentiti dalla legge) e alla sera mi rilasso sul divano a leggere o molto spesso guardo un film.

    Fitness Shop Online
    "Con tutto il tempo che ho a disposizione, riesco a dedicare diverso tempo agli allenamenti, in genere uno o due al giorno, tranne la domenica che riposo."

    Faccio molto spinning con l’aiuto di varie lezioni su YouTube, molta ginnastica a corpo libero, con potenziamento (anche con l’uso degli elastici Theraband), Pilates per cercare di migliorare la mia elasticità sempre deficitaria ed infine ogni tanto uso i blackroll per sciogliere. Per quanto riguarda la corsa, mi sono inventato il “Trail delle Scale” di casa mia: in questo modo faccio aerobica e salita. Sono riuscito a fare oltre 100 rampe di scale per un totale di 3600 scalini, quasi 720 mt di dislivello!

    In questo periodo le mie giornate sono scandite da programmi chiari e tanta fantasia.

    Il mio vero dramma è la dieta: qualche chilo l’ho messo in saccoccia perchè sono molto goloso di dolci e non riesco a farne a meno! Prima correvo molto di più e non era un vero problema, ma ora... Per il mio compleanno, il 3 aprile, abbiamo fatto la mia prima zuppa inglese: buonissima! Scherzi a parte ho limitato molto i carboidrati che mangio quasi ed esclusivamente al mattino, mangio molta verdura e proteine sia animali che vegetali, alla sera però il dolcetto ci sta!

    Trail Running Shop Online
    "Mi auguro di ritornare presto sui sentieri dei miei colli e poi sulle salite e nei boschi delle nostre bellissime montagne che mi mancano tantissimo! "

    Per quanto riguarda i miei obiettivi sportivi posso dire che sono attualmente iscritto alla Dolomyth Run, ma stiamo a vedere: quando finirà il tutto, proveremo a riprogrammare la stagione.

    Non molliamo e sicuramente vinceremo questa battaglia!