Burton: sostenibilità over the top

    In Burton la sostenibilità è una cosa seria. La nota azienda produttrice di tavole e abbigliamento da snowboard fondata da Jake Burton Carpenter ha una politica di sostenibilità ben precisa, articolata e, per sua stessa ammissione, “aggressiva”.
    Burton Sustainability
    Burton è da sempre sinonimo di snowboard al top, anche nel rispetto dell'ambiente che ci circonda.

    Who are we without snowboarding? È il mantra che percorre la vita, la cultura, il lifestyle di Burton: senza lo snowboard non siamo nessuno (se ti sei perso il nostro articolo, puoi leggerlo qui). Questo fortissimo sentimento che impregna tutta l’azienda e la community attorno ad essa porta in modo del tutto naturale alla responsabilità (molto sentita!) di proteggere le persone e il territorio che sostengono lo snowboarding e lo stile di vita di montagna.

    We can’t succeed as a business without succeeding at sustainability.

    Donna Carpenter, CEO dell’azienda e moglie del fondatore Jake Burton, deceduto recentemente, ama ripetere di come rivoluzione e innovazione siano sempre state parte del DNA di Burton, fin da quando, negli anni Settanta, si propose come azienda di prodotti per uno sport che, ai tempi, non era ancora considerato tale. La sostenibilità rientra a pieno titolo in questo contesto, diventando la nuova frontiera sulla quale l’azienda è focalizzata. Anche se non è del tutto una novità, visto che alla Burton esiste un Global Sustainability Department già dal 2012.

    We want to make the most positive impact possible on everyone around us.
    Burton Sustainability
    L'impegno di Burton è quello di avere un impatto il più positivo possibile sulle persone e l'ambiente.

    Per Burton, successo significa massimizzare il suo impatto sociale, minimizzando al contempo quello ambientale. I suoi obiettivi sono impostati in modo tale che l’azienda non può avere successo se non ha successo la sua politica di sostenibilità.

    All’inizio del 2019, l’azienda ha diffuso il documento “2020 Goals”, obiettivi per il 2020, toccando ogni punto della sua attività, dalla produzione, al packaging, all’energia e agli standard Fair Labour. Portare a termine obiettivi così ambiziosi non è semplice, ma per Burton realizzarli significa compiere la propria mission e occuparsi della salute delle sue persone e del suo territorio. Trasparenza e leadership sono le parole chiave nel definire e nel realizzare questi obiettivi, divisi in tre categorie fondamentali: “Our People”, “Our Playground”, “Our Product”.

    We chose 2020 as the deadline because it's equal parts aggressive and possible, just the right setting for rapid progression.

    People:

    Burton Sustainability
    Burton si impegna nel migliorare la vita delle persone con cui viene incontro: fornitori, collaboratori e clienti.

    "We’re only as good as the impact we have. Here's how we're investing in social progress to protect every person that touches our product."

    Burton investe nel miglioramento delle vite di ogni persona con cui viene incontro. In particolare, entro il 2020:

    - Il 100% dei fornitori di prodotti finiti sarà allineato con gli standard della Fair Labour Association, raggiungendo alti livelli in termini di sostenibilità, qualità, performance e delivery;

    - Il 100% dei fornitori di materia prima sarà conosciuto e tracciato. L’80% del volume di materia da loro fornito rispetterà standard di sostenibilità e qualità;

    - Burton si impegnerà nel diffondere e promuovere la sua cultura sostenibile in tutto il mondo con lo scopo di ispirare un movimento che interessi tutto il settore.

    Playgroud:

    Burton Sustainability
    Burton sostiene l'organizzazione No-Profit Pow, Protect Our Winters, impegnata nella lotta contro il cambiamento climatico.

    "We focus on practical change and constant progression, both locally and globally."

    Con lo scopo di ridurre l’impatto ambientale, Burton ha avviato dei programmi che possano avere un effetto sia a livello locale che globale. In particolare, entro il 2020 gli obiettivi sono di:

    - Raggiungere il 20% di emissioni di CO2 nell’headquarter;

    - Dirigere il 75% dei rifiuti dalla discarica alla sede centrale;

    - Stabilire un “End of life program” per i negozi;

    - Riparare il 40% dei prodotti sotto garanzia a livello globale;

    - Allineare agli standars di sostenibilità tutti gli eventi Burton (come il Burton US Open, il più grande campionato mondiale di snowboard);

    - Discutere attivamente delle questioni politiche che hanno un impatto sulle persone e l’ambiente.

    Product:

    Burton Sustainability
    Burton si impegna a migliorare gli standard di sostenibilità dei suoi prodotti senza venire meno alla qualità.

    "We aim to meet the highest level of safety and environmental responsibility."

    Il miglioramento della sostenibilità a livello di prodotto riguarda tre categorie principali: softgoods, hardgoods e packaging con obiettivi che guardano al design 2020 (ovvero i prodotti per la stagione invernale 2022).

    Softgoods:

    - Saranno prodotti con materiali 100% bluesign® e idrorepellenti 100% PFC-free, utilizzeranno un cotone sostenibile al 100% e un polyestere riciclato al 50%.

    - Non utilizzeranno biocidi e nella produzione impiegheranno meno quantità di acqua ma più pulita.

    Hardgoods:

    - Creeranno il 20% in meno di emissioni di carbonio.

    Packaging:

    - Sarà 100% riciclabile o compostabile;

    - Sarà 100% "right-sized" per ridurre la quantità di material utilizzato.

    Gli obiettivi aziendali di Burton sono fissati in modo tale da essere strettamente legati con quelli di sostenibilità.
    Ma la cosa più importante di Burton? L’impegno sempre al 100% di fare tutto ciò continuando a progettare e produrre prodotti di altissima qualità e durabilità!